Via Taverna, cantiere confermato per il 22. Tassi: “Disagi ridotti”

17 Giugno 2020

I lavori sono stati confermati per il 22 giugno ma il disagio per i commercianti dell’area nei pressi dell’ospedale più densa di negozi e bar è limitato a 15 giorni quando il cantiere si sposterà e il tratto sarà riaperto. E’ l’accordo raggiunto nell’incontro tra i commercianti di via Taverna e l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune, Marco Tassi nell’incontro andato in scena ieri mattina, 16 giugno. La prima richiesta degli esercenti era stata quella di rinviare il cantiere ad agosto per consentire alle attività di non interrompersi di nuovo dopo i due mesi di stop imposti dall’emergenza. Ieri mattina dopo la discussione gli animi sembravano più distesi in seguito al raggiungimento di alcune soluzioni relative a esigenze manifestate dalla categoria.

“Il rifacimento della pavimentazione di via Taverna era richiesto a gran voce da tempo perché in alcuni tratti è molto danneggiata. I lavori non sono stati fatti durante il lockdown perché l’emergenza ha bloccato gli approvvigionamenti. L’intenzione è quella di ridurre al minimo i disagi per commercianti e residenti – ha spiegato l’assessore Marco Tassi -. Partiremo dal civico 117 e scenderemo verso piazza Borgo. Dopo 15 giorni il tratto più commerciale sarà libero e fruibile. Abbiamo considerato il fatto che a luglio molte prestazioni come visite specialistiche in ospedale riprenderanno e quel tratto sarà sistemato per poter accogliere il passaggio. Ringrazio i presenti perché il confronto è stato costrittivo”.
Il Comune valuterà anche la fattibilità della proposta avanzata dai commercianti di realizzare dei parcheggi lungo viale Malta per favorire il passaggio in via Taverna.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà