Lavori in via Taverna dal 22 giugno, i commercianti: “Rinviarli ad agosto”

15 Giugno 2020

Rinviare ad agosto i lavori di rifacimento del manto stradale di via Taverna a Piacenza. Lo chiedono i commercianti della zona già duramente provati dai due mesi di chiusura totale dovuta all’emergenza Coronavirus. Un incontro si è tenuto nel pomeriggio di lunedì 15 giugno. Inoltre, a pochi giorni dalla riapertura, la settimana scorsa si sono registrati disagi dovuti a lavori urgenti realizzati nella via a ridosso del centro storico. Il Comune di Piacenza ha annunciato che l’atteso restyling partirà il 22 giugno dopo lo slittamento dovuto al lockdown. I lavori sono molto attesi perché la pavimentazione stradale è seriamente danneggiata da tempo ma le tempistiche dell’intervento hanno suscitato malumori tra i commercianti che chiedono di spostare il cantiere e peopongono il doppio senso di marcia in via Valverde per consentire l’accesso dei veicoli.

“I motivi delle nostre richieste sono ben comprensibili a tutti. Il lockdown è stato un periodo molto difficile e questo cantiere ci costringerebbe a mettere di nuovo in cassa integrazione i dipendenti e chiamare le imprese per smontare i dehors. Tutto questo ha un costo. L’assessore Marco Tassi si è detto disponibile a incontrarci per valutare le nostre proposte” ha dichiarato Daniel Bozzarelli, commerciante di via Taverna. All’incontro erano presenti anche il direttore di Unione Commercianti Alberto Malvicini e il presidente della Fipe Cristian Lertora.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà