Nel Mirino

L’assessore Colla: “Il sindaco sarebbe il migliore commissario per il nuovo ospedale”

19 giugno 2020

Piacenza riparta dal nuovo ospedale. L’input è arrivato nell’ultima puntata di Nel Mirino, il format d’approfondimento di Telelibertà in onda venerdì sera. A dirlo è stato in primis l’assessore regionale allo sviluppo economico Vincenzo Colla: “Il simbolo della rinascita di Piacenza dovrà essere il nuovo nosocomio. D’altronde, si tratta di una delle più grandi realtà occupazionali del territorio. E il miglior commissario per accelerare l’avvio del cantiere sarebbe proprio il sindaco” (l’eventuale designazione spetta al governo centrale).

Anche di questo si è quindi parlato nel corso della trasmissione, condotta dal direttore Nicoletta Bracchi. Ospiti – oltre all’assessore Colla – anche il sindaco e presidente della Provincia di Piacenza Patrizia Barbieri, il direttore provinciale di Confapindustria Andrea Paparo, il presidente locale di Confindustria Alberto Rota e il direttore di Cna Enrica Gambazza.

“È il momento di lavorare insieme, in piena sinergia, con la certezza che le misure principali devono arrivare sul tema del lavoro – premette Barbieri -. Le istituzioni stanno riuscendo ad accantonare le differenze politiche e a concentrarsi sugli interessi del territorio”. L’unità è prioritaria, perché la crisi economica post-Covid è durissima: “A livello locale – conferma Paparo di Confapindustria – il 70 percento dei nostri associati prevede un calo del fatturato di circa il 20 percento a fine anno”. A preoccupare di più è la stagione autunnale: “Stando a un’indagine effettuata tra le imprese aderenti alla nostra associazione – interviene Rota di Confindustria – lo tsunami è passato e nel mese di maggio si è percepito un cauto ottimismo. Credo che il mercato possa resistere fino alla fine di agosto. Ma da settembre in poi cosa succederà?”. Servono misure concrete: “Non sussidi – evidenza Gambazza di Cna – ma snellimento burocratico e riduzione della pressione fiscale”.

Le repliche di Nel Mirino sono in programma sabato 20 giugno alle ore 9 e 17.10 su Telelibertà.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE