Sicurezza, rinviata la festa per l’inaugurazione di via Taverna rinnovata

02 Luglio 2020


Una festa per celebrare la riapertura del primo tratto di via Taverna a Piacenza dopo i lavori e rilanciare le attività della zona era stata annunciata dagli esercenti per il 2, 3 e 4 luglio ma nelle ultime ore è stata annullata. La manifestazione prevedeva musica da camera e un dibattito pubblico. La locandina pubblicata su Facebook aveva ottenuto numerosi “like” e condivisioni.
“La nostra intenzione era quella di inaugurare la via dopo il bellissimo lavoro di restyling che è stato fatto dal Comune e dare impulso al commercio – ha spiegato Agnese Andreoni – ma abbiamo deciso di rinviare perché per ragioni di sicurezza legate all’emergenza sanitaria non è consentito chiudere la via per posizionare i tavoli all’estero, così abbiamo preferito rimandare”.
Il Comune di Piacenza in una nota scrive: “L’amministrazione comunale, d’intesa con la questura conferma che da parte delle istituzioni non c’è alcuna volontà di impedire lo svolgimento della festa per la riapertura di via Taverna, a conclusione dei lavori di riqualificazione della strada. Tuttavia, nel rispetto delle normative tuttora vigenti per l’emergenza sanitaria – sulla base delle quali si è stabilito, in ambito locale, di annullare la Fiera di Sant’Antonino – si ritiene fondamentale l’adozione di tutte misure necessarie a evitare contesti di assembramento e situazioni di potenziale rischio per la tutela della salute pubblica. Per questa ragione, la soluzione proposta agli organizzatori prevedeva, anzichè l’allestimento di tavolate lungo la strada, l’occupazione dei soli marciapiedi, senza tavoli e per un evento di impatto contenuto, garantendo così condizioni di minore affollamento”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà