Comune di Piacenza

Nessun bando per la nuova gestione di Spazio 2: verso l’affidamento ad Asp

8 luglio 2020

Probabilmente non ci sarà alcun bando per la nuova gestione di Spazio 2. L’intento della Giunta Barbieri sembra infatti quello di consegnare il centro d’aggregazione giovanile di via XIV Maggio all’Asp di Piacenza, l’azienda comunale dei servizi alla persona. Il passaggio-chiave perché ciò avvenga è la modifica dello statuto dell’ente guidato da Eugenio Caperchione: accanto all’assistenza sociosanitaria ad anziani e disabili (ma non solo), si andrebbe ad aggiungere l’attività socioeducativa per favorire la socializzazione e l’aggregazione dei giovani. È questa almeno la proposta che passerà al vaglio di commissione e consiglio comunale nei prossimi giorni. L’obiettivo della Giunta Barbieri è chiaro: risparmiare risorse pubbliche grazie alla gestione diretta di Spazio 2, attraverso l’azienda controllata dal Comune (e non più con un bando d’affidamento a un operatore privato).

“Ad ogni modo l’auspicio – esorta il consigliere comunale di minoranza Giulia Piroli (Pd) – è che l’area riapra il prima possibile, dato che ad oggi risulta chiusa per l’assenza di un gestore”. Nelle scorse settimane, tra l’altro, un gruppo di giovani ha organizzato una protesta per chiedere all’amministrazione di riaprire i cancelli di Spazio 2: sarà determinante conoscere le tempistiche della nuova strada su cui pare orientata la Giunta Barbieri.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE