Nella notte tra il 24 e 25 luglio

Covid: due positivi al Paradise, in 350 contattano l’Ausl per il tampone. Un caso anche al Lux

1 agosto 2020


Duecento email e 150 telefonate sono arrivate all’Azienda sanitaria di Piacenza dopo l’appello lanciato in seguito alla positività di due ragazzi che hanno frequentato la discoteca Paradise di Borgotrebbia, la notte tra il 24 e il 25 luglio. I due hanno accusato sintomi definiti lievi, si sono sottoposti a test sierologico e tampone in un laboratorio privato che ha comunicato, come da protocollo, la positività al Covid 19. E’ scattata così l’indagine epidemiologica per capire i contatti nelle due settimane precedenti il tampone positivo ed è emersa la frequentazione del locale Paradise la notte tra il 24 e il 25 luglio dove erano presenti altre 450 persone. L’Ausl ha lanciato un appello per sottoporre tutti a tampone al fine di isolare eventuali altri positivi arginando il pericolo di contagio.

Per chiedere di sottoporsi al tampone è necessario scrivere una mail con nome e cognome, data di nascita e recapito telefonico a [email protected]
– chiamando i numeri di telefono: 0523.317930 venerdì 31 luglio fino alle ore 18, sabato 1 agosto dalle 8 alle 12 oppure 0523.317830 venerdì 31 luglio fino alle ore 18, sabato 1 agosto dalle 8 alle 17 e domenica 2 agosto dalle 8 alle 14. Entrambi i numeri saranno poi contattabili lunedì dalle ore 8 alle 18.

Nel caso fossero presenti sintomi, occorre invece rivolgersi al proprio medico di famiglia o, durante il fine settimana, al servizio di continuità assistenziale (0523.343000).

L’appello dell’Ausl è scattato nel tardo pomeriggio di ieri e poco dopo, dal Comune è stata diffusa un’altra nota che annunciava invece la chiusura del locale fino a lunedì 3 agosto, dopo gli accertamenti del 26 luglio da parte della polizia locale che ha rilevato il mancato rispetto della distanza interpersonale di un metro tra i clienti presenti al banco del bar, nonché l’assenza delle dotazioni protettive previste dalle linee guida della Regione Emilia-Romagna. Il titolare Roberto Carbonetti ha annunciato il ricorso contro il provvedimento di chiusura.

Tra i nuovi casi positivi al Coronavirus individuati dall’Azienda Usl di Piacenza con tampone, ne figura un altro lievemente sintomatico che, sempre nella notte tra il 24 e 25 luglio ha frequentato il locale Lux di Piacenza.  Si tratta di un caso diverso rispetto a ieri. Sempre a fini precauzionali, l’Ausl invita quindi tutti coloro che erano presenti al Lux a prendere contatto con il dipartimento di Sanità pubblica per effettuare un tampone con le stesse modalità elencate.

L’azienda sanitaria lancia un appello invitando tutti al rispetto delle regole di distanziamento sociale e di porre massima attenzione a proteggersi.

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza