Consegnati i nuovi banchi anti-Covid. Super lavoro in vista della prima campanella

31 Agosto 2020

Dopo oltre sei mesi, le scuole piacentine sono pronte a spalancare le porte agli studenti. E’ stata un’intensa estate di lavoro per dirigenti scolastici e i loro collaboratori impegnati nell’adeguamento degli spazi alle normative anti Covid per garantire sicurezza agli alunni e a tutto il personale. In diversi istituti sono ancora in corso i cantieri.
Stamattina in alcune scuole sono stati consegnati i nuovi banchi monoposto di dimensioni 50×70 senza rotelle, al Raineri-Marcora ne sono arrivati 400. Al liceo Gioia e all’Isii Marconi sono arrivate le forniture di mascherine.
Tante sono ancora le incognite che regnano nel mondo della scuola a pochi giorni dalla prima campanella.
Del ritorno sui banchi parla anche il ministro piacentino Paola De Micheli che ha pubblicato un post su Facebook nel quale si legge: “Riaprire le scuole in sicurezza, restituire la dimensione della socialità ai nostri bambini e ragazzi. È la missione più grande alla quale stiamo lavorando senza tregua e con estrema cura degli aspetti coinvolti, quelli educativi e sanitari. Oggi nella mia città, Piacenza, saranno consegnati alle scuole i primi 905 banchi monoposto sui 2500 circa richiesti dal territorio. Gli altri arriveranno nei prossimi giorni. Così come in tutti gli istituti del Paese. È un segnale importante di fiducia nel futuro, in una delle città più colpite dall’epidemia. Se tutti rispetteremo le regole ci riprenderemo la nostra vita, a partire dalla scuola”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà