Spacciavano ai giardini Margherita: condannata banda di spacciatori

04 Ottobre 2020

Sono stati condannati a pene comprese tra gli uno e i cinque anni gli spacciatori nordafricani che tenevano sotto scacco i giardini Margherita e i giardini Merluzzo, nella zona della stazione ferroviaria di Piacenza. Il processo ha avuto luogo con rito abbreviato e gli imputati, tutti accusati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, hanno potuto beneficiare di un terzo di sconto della pena. Erano stati arrestati con altri complici il 25 ottobre dello scorso anno dai carabinieri di Rivergaro, guidati dal luogotenente Roberto Guasco nel contesto dell’operazione “Easy Cash”.

La banda, composta da marocchini e tunisini, era solita aggirarsi (oltre che nella zona della stazione di Piacenza) anche a Caorso, dove un’abitazione fungeva da covo.

I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà