Dipendenti logistica aprono un pacco: era pieno di armi

27 Novembre 2020

Un pacco pieno di armi è stato scoperto da alcuni dipendenti dell’hub logistico della SDA di Monticelli d’Ongina. I carabinieri di Monticelli, avvertiti dall’azienda, hanno sequestrato lo scatolone che conteneva sei fucili, di calibri e marchi diversi, resi inoffensivi per l’assenza dei relativi otturatori. Hanno, quindi, avviato gli opportuni accertamenti ed hanno appurato che le armi sono state spedite in Italia da un’armeria di Grabow (Germania) ed erano destinate ad un’armeria di Verona, che era stata autorizzata dalla Questura il 16 settembre 2020 al trasporto ed all’importazione delle stesse con l’obbligo di attenersi a precise prescrizioni, in particolare quella di avvalersi per il trasporto e l’importazione di un vettore tedesco specificatamente autorizzato. Sono in corso indagini per risalire ai responsabili dell’inosservanza delle prescrizioni inerenti il trasporto di tali armi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà