Trasporto pubblico

Ripartenza scolastica, il nodo-Cheope: “Più controlli anti-assembramento”

5 gennaio 2021

Si va verso la ripartenza scolastica di lunedì 11 gennaio. Il nodo trasporti resta quello più urgente. Mentre Tempi Agenzia, la società per la pianificazione del trasporto pubblico a Piacenza e provincia, ha già annunciato la realizzazione di una fermata aggiuntiva e di una nuova organizzazione oraria al Cheope, la preside del liceo Respighi Simona Favari chiede una maggiore sorveglianza in vista della ripresa: “L’auspicio – interviene la dirigente – è che ci siano più controlli all’esterno delle scuole, vicino alle fermate degli autobus, per limitare gli assembramenti, soprattutto nei primi giorni di ripartenza. In tal senso, per scaglionare il passaggio dei ragazzi al Cheope, il liceo scientifico anticiperà di cinque minuti la campanella d’uscita”. Tutto pronto, invece, al liceo Gioia di viale Risorgimento: “Noi ci siamo, l’istituto è organizzato per riaprire le porte alla metà degli allievi in presenza, circa 800 – afferma il preside Mario Magnelli – l’ultimo enigma da risolvere è il via libera definitivo della Regione Emilia-Romagna”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE