Vaccino Covid, attive le postazioni dell’ex arsenale: il primo richiamo al medico Vercelli

18 Gennaio 2021

È stato attivato oggi il centro di vaccinazione anti-Covid allestito nell’ex arsenale di Piacenza, in concomitanza con la somministrazione della dose di richiamo agli operatori sanitari che avevano ricevuto la prima il 27 dicembre. Per Andrea Vercelli, medico di pronto soccorso, e altri 49 professionisti dell’Ausl, la copertura è adesso completa.

Lo spazio messo a disposizione dal Polo di mantenimento pesante nord è stato attrezzato con box e postazioni di accoglienza, accettazione e attesa dopo l’iniezione. L’accesso è previsto dal parcheggio di viale Malta (sul retro della questura). Davanti all’edificio sono a disposizione diversi parcheggi. Nel nuovo centro per la vaccinazione in settimana saranno richiamati per la seconda dose i 150 sanitari che hanno ricevuto la prima il 31 dicembre.

In questa prima fase della campagna, i destinatari della vaccinazione sono i professionisti della sanità pubblica e privata, nonché gli ospiti delle Cra, le strutture residenziali per anziani. Appena concluso questo step, che dovrebbe interessare complessivamente 12mila persone, l’Ausl è pronta ad ampliare immediatamente l’attività, coinvolgendo anche la popolazione generale.

Al momento non sono state però ancora diffuse le modalità di organizzazione della seconda fase, che inizierà presumibilmente a marzo. L’Ausl invita la cittadinanza alla massima collaborazione: è prematuro chiamare i centralini telefonici o scrivere per chiedere appuntamenti per la vaccinazione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà