Pandemia

Vaccini, padiglioni-primula nelle città. L’Ausl: “Da noi spazi già pronti”

1 febbraio 2021

“Il centro vaccinale nell’ex Arsenale di viale Malta è attivo, mentre gli altri punti di somministrazione saranno allestiti a Castel San Giovanni, Fiorenzuola, Bobbio e Bettola”. Insomma, Piacenza non ha bisogno dei padiglioni a forma di primula su cui punta il commissario straordinario per l’emergenza Covid Domenico Arcuri. “Nel nostro territorio – spiega Anna Maria Andena, responsabile delle cure primarie dell’Ausl – gli spazi sono già sufficienti e adeguati. Ci siamo mossi in anticipo rispetto alla fornitura dei gazebo-primula pensati dal governo… Piacenza non necessita di queste strutture”. Ma nel frattempo, le istituzioni nazionali hanno pubblicato il bando per realizzare i tendoni a forma di primula, un simbolo ideato dall’architetto Stefano Boeri come messaggio di fiducia e serenità. Inizialmente, i gazebo per le vaccinazioni verranno montati nelle città capoluogo di regione, dopodiché in tutte le altre località italiane. Pare che quelli destinati a Piacenza potrebbero essere tre. Il prezzo massimo fissato è di 1.300 euro al metro quadro, cioè oltre 400mila euro a padiglione. Ma la dottoressa Andena s’interroga sull’utilità di queste strutture: “Gli spazi già pronti o individuati nel nostro territorio – sottolinea la referente dell’Ausl – garantiscono un importante volume di iniezioni contro il Coronavirus, circa un migliaio al giorno, senza attendere l’installazione delle primule…”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE