Focolaio Covid alla primaria, deciso screening di massa. Genitori infuriati

08 Febbraio 2021

Situazione molto complicata in chiave Coronavirus alla scuola primaria di Carpaneto dove sembra essere scoppiato a tutti gli effetti un autentico focolaio che ha coinvolto diverse classi e che ha fatto registrare, negli ultimi giorni, diverse quarantene susseguenti ad uno sreening che ha fatto emergere numerosi casi di positività tra alunni e insegnanti.

Criticità che hanno indotto l’Azienda sanitaria di Piacenza a sottoporre a tampone tutte le classi dell’istituto. Una situazione che ovviamente significa scuola deserta già da oggi, lunedì 8 febbraio.

Una decisione, quella dello screening di massa di alunni, insegnanti e collaboratori scolastici, comunicato nella tarda serata di domenica alle famiglie e che ha creato parecchie reazioni di malcontento.

“In pratica – dicono alcuni genitori – l’intera scuola viene chiusa, dato che tutte le classi sono coinvolte nello screening anti-Covid. La situazione è stata gestita male: i contagi si moltiplicano da una decina di giorni, eppure le famiglie hanno ricevuto la comunicazione di sospensione delle lezioni solo stasera, senza alcun preavviso per poter organizzare la gestione dei figli”.

“Sono molto dispiaciuta per questa situazione – ha scritto la preside Monica Ferri ai genitori, nella tarda serata di domenica – che so arrecare a tutti, e in particolare alle famiglie degli alunni, preoccupazione e disagio. Credo però che questa misura, certo un po’ estrema, non sorprenda più di tanto, e mi auguro che possa servire a uscire da questa fase critica e a dare maggiore tranquillità”.

LA NOTA DELL’AUSL – “Il dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl di Piacenza – si legge in una nota ufficiale – ha deciso di sospendere la frequenza di tutte le classi della scuola primaria di Carpaneto. La misura, comunicata alla dirigente dell’istituto nella serata di ieri, si è resa necessaria dopo la notifica di un nuovo caso positivo tra il personale. A scopo cautelativo, gli operatori hanno previsto uno screening con tampone e isolamento fino all’esito dei tutti i test per alunni, insegnanti e personale non docente della scuola primaria. La frequenza è sospesa per tutte le classi, anche quelle già sottoposte a screening a esito negativo, in attesa di avere un quadro completo della situazione. Questa mattina stessa l’istituto sta trasmettendo gli elenchi degli studenti e del personale. Gli operatori chiameranno quindi al più presto tutte le famiglie per proporre domani lo svolgimento dei tamponi e comunicare le modalità di isolamento. Della situazione in corso a scuola e dei provvedimenti previsti è stata data informazione immediata al sindaco di Carpaneto Andrea Arfani, che sta seguendo l’evolversi del monitoraggio in stretto raccordo con i servizi dell’Ausl”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà