Stefano Barilli segnalato in Svizzera, dove aveva lavorato

21 Febbraio 2021

Stefano Barilli, il ragazzo piacentino di 23 anni scomparso da casa lo scorso 8 febbraio e da quel momento svanito nel nulla, è stato avvistato alcuni giorni fa in Svizzera. Una segnalazione che è stata confermata dalla madre del giovane, che sarebbe stata presa in considerazione dalla polizia elvetica e che l’avrebbe messa al vaglio. Stefano, recentemente, era stato per un mese in Svizzera dove aveva tentato di avviare una piccola attività economica nel campo delle nuove tecnologie.

I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ERMANNO MARIANO SU LIBERTÀ IN EDICOLA 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà