Botte e minacce alla compagna, 27enne condannato a due anni

26 Marzo 2021

Condannato con rito abbreviato a due anni di reclusione, senza sospensione condizionale, e al pagamento di 5mila euro all’ex compagna, costituitasi parte civile con l’avvocata Mara Tutone. L’imputato è un piacentino di 27 anni, difeso dall’avvocata Monica Giuppi. Era accusato di maltrattamenti, lesioni e mancato pagamento degli assegni di mantenimento dei figli. Secondo l’accusa tra il 2015 e il 2017 ha picchiato e minacciato la compagna al culmine di numerose liti. “Sono pentito e dispiaciuto”, ha detto l’imputato davanti al giudice. “Valuteremo l’appello”, ha commentato il difensore.

IL SERVIZIO COMPLETO DI ERMANNO MARIANI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà