“No drop, No out!” Bilancio, testimonianze e premiazioni nell’evento finale al Respighi

28 Aprile 2021

La sinergia tra Provincia di Piacenza, Ufficio Scolastico Provinciale e diverse realtà del territorio è stata alla base del successo ottenuto, anche nella nostra città, dal progetto ‘No drop, No out!’: a livello locale l’iniziativa si è conclusa nella mattina di mercoledì 28 aprile con l’evento finale nell’area esterna del liceo Respighi.

“No drop, No out!”: partner, obiettivi, attività, numeri

“No drop, No out!” è un’iniziativa che, a livello regionale, è stata promossa da UPI Emilia-Romagna insieme alle Province di Piacenza, Reggio Emilia, Modena e Parma e in collaborazione con Uisp e Csi nell’ambito di “Azione ProvincEgiovani”, piano proposto dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e da UPI – Unione delle Province d’Italia.
Due le macroaree di intervento di ‘No drop, No out!’: da un lato la formazione dei giovani coinvolti, dall’altro la realizzazione di iniziative mirate al perseguimento degli obiettivi del progetto, tutti connessi alla promozione dell’attività sportiva, al benessere psico-fisico e all’inclusione.
A Piacenza, in particolare, ci si è focalizzati sugli ambiti della disabilità e della terza età: nel nostro territorio, in sinergia con la Provincia, hanno collaborato i licei sportivi cittadini ‘Respighi’ e ‘San Benedetto’, l’Ufficio Scolastico Provinciale di Piacenza, la Uisp di Piacenza, il Centro Italiano Paralimpico e l’Ausl di Piacenza.
Dopo essere stati formati dal punto di vista teorico (per un totale di 12 ore) da formatori Uisp, medici dell’Ausl di Piacenza ed esperti del Centro Italiano Paralimpico, gli 83 studenti (di quarto o quinto anno) complessivamente coinvolti tra liceo ‘Respighi’ e liceo ‘San Benedetto’ hanno affiancato gli istruttori Uisp in 12 ore di attività pratica svolte sia con disabili che con over 65.

L’evento conclusivo

L’appuntamento finale della parte piacentina di ‘No drop, No out!’ si è tenuto in presenza, nel pieno rispetto delle norme contro il contagio da Covid-19, nell’area esterna (accesso da via IV Novembre) del liceo ‘Respighi’ di Piacenza.
L’appuntamento è iniziato poco dopo le 10 con la presentazione dei risultati del progetto ‘No drop, No out!’: moderati da Andrea Dossena (Ufficio di Presidenza Provincia di Piacenza), ne hanno parlato Annamaria Olati (Dirigente della Provincia di Piacenza e responsabile del progetto ‘No drop, No out!’ per Piacenza), Simona Favari (Dirigente scolastico del liceo ‘ Respighi’), Fabrizio Bertamoni (Dirigente scolastico del liceo ‘San Benedetto’) e Ada Guastoni (Referente Provinciale Ed. Fisica-Ufficio Scolastico Regionale di Parma e Piacenza, presente insieme a Fiorenzo Zani, collaboratore Ufficio Ed. Fisica – Ufficio Scolastico Regionale di Parma e Piacenza).
Unanime la sottolineatura del valore dell’iniziativa: le esperienze sul campo sono state raccontate da Matteo Cannì (Istruttore Uisp, che ha portato anche i saluti del collega Mattia Cavazzuti), Ilaria Fenti (Docente di Scienze Motorie del liceo ‘Respighi’) e Davide Nuvolone (uno dei due Docenti di Scienze Motorie del liceo ‘San Benedetto’ impegnati nelle attività, al pari di Alessandro Figoli).
Particolarmente significativi i racconti della signora Teresa, vivace testimonial over 65, e di una studentessa e due studenti che hanno partecipato alle attività: comune il giudizio positivo su un’esperienza ritenuta utile e coinvolgente.
Gli studenti hanno poi ricevuto la tessera Uisp dal segretario generale della Uisp di Piacenza Roberto Rodio e l’attestato di partecipazione (utile ai fini del riconoscimento del credito formativo) dalla dirigente della Provincia di Piacenza Annamaria Olati.
Il gran finale è stato affidato ad una coinvolgente performance di skateboarding a cura della Skateboard School di Piacenza.

Il video
Nel primo pomeriggio di mercoledì 28 aprile è stata resa disponibile la

?v=g1j8sR78NKY)”>premiere del video che riassume i 12 mesi di lavoro svolto grazie a ‘No drop, No out!’ nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena.
Le immagini contenute nel video (il cui lancio è stato accompagnato, sui social, dagli hashtag #nodropnoout #upi #upiemiliaromagna #provinciamodena #provinciaparma #provinciapiacenza #provinciareggioemilia #uisp #csi #apg2019) raccontano le attività e le emozioni che, superando anche lo scoglio rappresentato dalle limitazioni connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19, hanno attraversato una fetta rilevante della regione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà