Puliamo il tuo parco: 700 bambini coinvolti. Giornata clou alla Galleana

09 Ottobre 2021

Si è conclusa sabato 9 ottobre con la giornata di pulizia del Parco della Galleana di Piacenza la seconda edizione dell’iniziativa “Puliamo il tuo parco”, la campagna di sensibilizzazione alla cura del verde lanciata da Vallelata e Legambiente e giunta alla seconda edizione. Il parco vincitore ha avuto la meglio sugli altri in concorso in regione.

A dare ulteriore valore all’iniziativa quest’anno è stato il coinvolgimento delle scuole, con l’obiettivo di motivare i più giovani ad adottare un comportamento consapevole e rispettoso verso il nostro Pianeta. Rappresentanti aziendali e di Legambiente e i volontari della città si sono uniti in una simbolica grande giornata nazionale di pulizia dei 20 parchi vincitori del concorso, uno in ogni regione. Alla giornata di pulizia di Piacenza hanno partecipato anche i bambini della scuola primaria Don Minzoni, scuola che riceverà in premio un percorso didattico su tematiche ambientali tenuto dagli esperti di Legambiente. Il parco Papa Giovanni Paolo II, testimone di pace, meglio conosciuto come parco della Galleana è il principale parco cittadino di Piacenza: è situato nella periferia sud-ovest della città e si trova nell’omonimo quartiere. L’area del parco è di 250.000 m2, dei quali 100mila tirati a prato.

“È stato un vero piacere lo scorso anno mobilitare 20 città d’Italia nella Pulizia dei nostri parchi e non potevamo non tornare anche quest’anno, con ancora maggiore entusiasmo, a proporre questa grande iniziativa di importanza civica che ci vede protagonisti insieme a Legambiente”, ha dichiarato Mauro Frantellizzi, direttore Marketing Galbani Cheese. “E quest’anno abbiamo voluto fare di più: coinvolgere le giovani generazioni nella cura del nostro pianeta è fondamentale, perché parliamo degli adulti di domani”.

“Non poteva esserci un finale migliore – spiega Marco Natali, del circolo Legambiente Piacenza – per coronare quindici giorni di intensa attività per Puliamo il Mondo 2021. In totale sono stati coinvolti 700 bambini”.  

© Copyright 2021 Editoriale Libertà