01 Novembre 2021

“Salvato dal portafogli nella tasca: così l’egiziano ha cercato di accoltellarmi”

Ecco la testimonianza di Lorenzo Paolo Giunti, operatore ecologico di Geocart che ieri sera è stato aggredito da un egiziano in fuga dalle forze dell’ordine in piazza Cavalli, al grido di Allah Akbar e con un coltello in mano. “Stavo pulendo il selciato insieme a un collega – spiega il piacentino – quando quell’uomo si è catapultato su di me, mi ha afferrato e minacciato, cercando di accoltellarmi al gluteo. Per fortuna il portafoglio in tasca ha fermato la lama. Ma mi sono comunque procurato venti giorni di prognosi a causa di una costola rotta e delle escoriazioni a polso e braccia. Faccio fatica a respirare, però mi è andata bene”.