Più di 150 partecipanti alla Marcia dei diritti dei bambini a Borgotrebbia

29 Novembre 2021

Ad ogni bambino consegnano un passaporto: durerà tutta la vita ed è indispensabile per partecipare alla Marcia dei diritti.
Sono oltre 150 i partecipanti alla camminata, promossa dal Centro per le famiglie del Comune di Piacenza all’interno del progetto “Itinerario famiglie” affidato all’associazione “Le Valigie”: bambini e genitori si sono ritrovati ieri pomeriggio a Camposanto Vecchio, alla sede del Parco del Trebbia, per percorrere quasi due chilometri fra l’argine e il fiume, per seminare ghiande, ma soprattutto per riflettere sui diritti dei bambini. Il tutto in occasione della Giornata mondiale dei diritti dei bambini celebrata lo scorso 20 novembre.

Sono Pappa e Pero, al secolo Sara Dallavalle e Andrea Roda, ad animare la camminata che si è svolta in collaborazione con Unicef e cooperativa Eureka e che è stata salutata anche dall’assessore Federica Sgorbati.
Ad ogni bambino, prima della partenza, Pappa e Pero consegnano il passaporto dei diritti: il primo da imparare è quello al nome e alla nazionalità, grazie al quale si ottiene il timbro di partenza.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà