Viaggi illegali di migranti, latitante “tradito” dalla quarantena da Covid

04 Dicembre 2021

Ricercato perché deve scontare oltre sette anni di carcere è stato tradito dagli elenchi della quarantena per il Covid e così è finito in manette. Questa la sorte toccata a un cittadino cinese di 34 anni riconosciuto colpevole di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per aver illecitamente organizzato viaggi di migranti cinesi in Sardegna fra il 2009 e il 2013. Riconosciuto colpevole per questi fatti era stato condannato in via definitiva a 7 anni, 2 mesi e 14 giorni. Il tribunale di Oristano aveva quindi spiccato a suo carico un ordine di carcerazione. I carabinieri della stazione Levante, verificando la documentazione di coloro che si trovano in quarantena a causa del Covid, sono finiti per imbattersi nel ricercato che è stato raggiunto nella zona di viale Dante, a Piacenza e portato nella casa circondariale delle Novate.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà