“Minacce al no vax pentito in Utir a Piacenza, costretto a eliminare il video dai social”

13 Dicembre 2021

“Il paziente è stato minacciato da altri no vax, perciò ha deciso di cancellare il video dai social network”. Dopo il suo appello sotto il casco per l’ossigeno in ospedale a Piacenza, il no vax pentito in cura nella nostra città – un 50enne con grave insufficienza polmonare da Covid – è stato costretto a eliminare il filmato da Facebook. Lo spiega il dottor Cosimo Franco, primario del reparto di terapia intensiva respiratoria.

“Adesso il paziente sta meglio – comunica il dottor Franco – ma se l’è vista brutta. Ha capito cosa significa scherzare con il virus. E grazie alla sua testimonianza registrata in diretta dal reparto, ha salvato tante vite”. Nel frattempo, la terapia intensiva respiratoria si prepara ad affrontare la quarta ondata: “In questo momento – sottolinea Franco – ci sono sei posti letto Covid tutti occupati da no vax. Ne liberiamo altri 15 che erano riservati ai pazienti non contagiati, perché il primo livello di guardia è stato superato”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà