Pandemia: boom di casi alle elementari. Baldino: “Vaccinate i vostri figli”

22 Dicembre 2021

L’ondata di Covid sta colpendo soprattutto i bambini. E’ record di casi infatti nelle scuole elementari, nella fascia di età dove le vaccinazioni vanno a rilento. L’Iss evidenzia come il 28% dei nuovi contagi si registri in età scolare. E l’incidenza tra 5 e 11 anni è la più alta di tutte. Anche nella provincia di Piacenza si registra questo triste fenomeno. Secondo il report settimanale dell’Ausl di Piacenza sono 138 i casi di Coronavirus accertati nelle scuole piacentine. E il boom di diffusione si concentra soprattutto nelle scuole primarie: 34 classi in 21 istituti. A seguire 7 classi in 7 scuole per l’Infanzia, 17 classi in 12 scuole Medie e 20 classi in 9 scuole Superiori per un totale complessivo di 78 classi interessate. Ventisei sono le classi dove la trasmissione del virus è avvenuta internamente. 

Il 16 dicembre scorso, anche a Piacenza, è partita la vaccinazione dei bambini nella fascia 5-11 anni, ma le adesioni vanno a rilento. I bambini vaccinati sono stati 203 (1,2% del totale) e quelli prenotati 1.508 (8,9%): nel giro di qualche giorno si arriverà al 10,2%. Il direttore generale di Ausl Luca Baldino si dice preoccupato da questa tendenza: “E’ ancora poco, dobbiamo convincere i genitori a portare i figli a farsi vaccinare”.

PROPOSTA PROLUNGAMENTO VACANZE- A livello nazionale, sul tavolo, c’è la proposta di prolungare le vacanze dei ragazzi. A prendere in considerazione l’ipotesi di far rientrare gli alunni a fine gennaio è stato il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri. Ha parlato di un provvedimento da prendere in considerazione se i contagi dovessero continuare a salire. Ma il mondo della scuola non sembra d’accordo.

DATI A LIVELLO NAZIONALE – Su 384mila persone attualmente positive in Italia circa 100mila (più di 1 su 4) sono minorenni. E di questi il 51% sono bambini tra i 5 e gli 11 anni, quella fascia di età che ha cominciato da qualche giorno la vaccinazione . Vaccinazione che ancora procede a rilento raggiungendo solo circa il 2,5% degli interessati. Purtroppo anche i bambini rischiano di sviluppare sintomi importanti. L’Istituto superiore di sanità evidenzia che “nelle ultime settimane si è verificato un aumento del tasso di ospedalizzazione nella fascia <3 anni (poco sopra i 4 ricoveri per 100mila abitanti), mentre nelle altre fasce di età risulta stabile”.

Per favorire la vaccinazione, l’Ausl di Piacenza aggiorna quotidianamente la tabella delle disponibilità all’indirizzo www.covidpiacenza.it e periodicamente sul quotidiano Libertà. Inoltre sono previste sedute straordinarie, come voluto dal presidente della Regione Stefano Bonaccini, nella mattina del 25 dicembre e nel pomeriggio del primo gennaio.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà