Novità per i casi di positività in classe e i test di fine isolamento: cosa cambia

21 Gennaio 2022

Visto l’elevato numero di positivi tra i bambini e i ragazzi in età scolare, l’Azienda Usl di Piacenza ha attivato un nuovo percorso di presa in carico dei casi, che entra in vigore per i contagi comunicati dal 20 gennaio. Le informazioni dettagliate sono pubblicate sul sito www.covidpiacenza.it

In particolare, per la scuola primaria, è stato identificato uno specifico percorso. Per determinare i provvedimenti che riguardano una classe in cui si registri un caso positivo, infatti, i compagni devono sottoporsi a tampone. Il referente Covid della scuola segnala quindi il contagio all’Igiene pubblica tramite mail, per attivare con rapidità questo iter.

Gli operatori sanitari inviano, sempre via mail, una comunicazione da inoltrare alle famiglie con l’appuntamento per il tampone antigenico per gli studenti della classe interessata. Nel frattempo, come da normativa, i bambini possono andare a scuola.
I test rapidi gratuiti si svolgono a Piacenza Expo, al Drive through (via Tirotti). È indispensabile che i bambini convocati si presentino all’appuntamento nell’orario indicato e con una fotocopia cartacea della tessera sanitaria che sarà ritirata. L’esito del test viene reso disponibile sul Fascicolo sanitario elettronico e secondo le altre modalità descritte su www.covidpiacenza.it

In alternativa, il tampone può essere fatto a pagamento anche:
– in farmacia (antigenico rapido)
– in un laboratorio privato accreditato

In caso di referto positivo, si richiede alla famiglia di contattare al più presto la scuola, in modo che l’Ausl possa emettere i necessari provvedimenti per tutta la classe. Con almeno due casi di positività si attiva la didattica a distanza per 10 giorni e l’Igiene pubblica invia la comunicazione di inizio quarantena. Successivamente, i genitori ricevono un SMS con la data in cui fare il tampone e le modalità.

Un’altra novità importante introdotta in settimana riguarda le modalità di esecuzione del tampone di controllo per le persone in isolamento perché positive.
Il test può essere fatto a 7/10 giorni dalla diagnosi, a seconda dello stato vaccinale della persona.
L’Igiene pubblica invia alla persona, tramite un sms, le indicazioni con la data in cui fare il tampone e le modalità.
Per uscire dall’isolamento, è possibile fare un antigenico rapido in farmacia gratuito o utilizzare la modalità autotesting, con un rapido antigenico fatto in proprio e successivo caricamento del risultato sul Fascicolo sanitario elettronico (www. covidpiacenza.it/autotesting-per-inizio-e-fine-isolamento-in-caso-di-positivita/)
In alternativa il cittadino può prenotare un appuntamento per un tampone molecolare gratuito al drive through di Piacenza Expo (via Tirotti). La prenotazione può essere fatta in farmacia, all’800.651.941 o a uno sportello Cup.
Si ricorda che possono richiedere il tampone di fine isolamento:

– a 7 giorni le persone vaccinate con dose booster, con ciclo vaccinale primario o guarigione da Covid19 da meno di 120 giorni.
– a 10 giorni le persone non vaccinate; vaccinate con due dosi o guarite da Covid19 da più di 120 giorni; con ciclo vaccinale primario incompleto o completato da meno di 14 giorni.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà