“Stop alle speculazioni”: domani la manifestazione degli agricoltori

16 Febbraio 2022

Allevatori e agricoltori iscritti a Coldiretti, durante la mattinata di giovedì 17 febbraio, manifesteranno nelle piazze e nelle vie delle città italiane contro le speculazioni dei prezzi e l’aumento dei costi di produzione. Costi che gli imprenditori agricoli non riescono a coprire con i compensi riconosciuti.

“Una situazione insostenibile – fanno sapere da Coldiretti – che mette a rischio le forniture alimentari del Paese, garantite da 740mila imprese agricole che non hanno mai smesso di lavorare durante la pandemia ed ora sono strozzate dalle speculazioni”.

Per questo, migliaia di allevatori e agricoltori della Coldiretti, con trattori e animali al seguito, lasceranno le campagne e – dalle 9.00 di giovedì –  entreranno nelle città italiane “per salvare l’agroalimentare Made in Italy e difendere l’economia, il lavoro e il territorio”.

A Piacenza, la manifestazione è prevista in via San Giovanni. Dall’associazione di categoria rendono noto che “non mancheranno azioni eclatanti a sostegno delle proposte della Coldiretti per garantire il giusto prezzo con la lotta alle speculazioni, assicurare liquidità alle imprese e sbloccare gli interventi per il settore fermati dalla burocrazia ma anche i progetti concreti per cogliere le opportunità che vengono dall’agricoltura con le fonti energetiche rinnovabili, dal biogas al fotovoltaico sui tetti di aziende e stalle”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà