Portano aiuti agli ucraini, rientrano con donne e bambini in fuga dalla guerra

04 Marzo 2022

E’ arrivato a destinazione il primo carico di aiuti proveniente da Castel San Giovanni e diretto in Ucraina. I due mini van carichi di borse di medicinali, vestiti e generi alimentari partiti mercoledì scorso da piazza XX Settembre hanno consegnato il prezioso materiale ad un centro di raccolta in Polonia, al confine: un carico che servirà alla popolazione ucraina in fuga dal Paese sotto assedio.

“Il viaggio è durato più di venti ore” racconta Yuri Stakhovskiy, operaio ucraino da tanti anni residente a Castello. Assieme ad altri tre connazionali che vivono nella nostra provincia si è messo al volante ha consegnato gli aiuti per poi fare rientro in Italia.
“Con noi – prosegue Yuri – abbiamo portato alcune persone in fuga dalla guerra. Persone che hanno parenti in Val Tidone in grado di ospitarle”.

Si tratta di due giovani madri (una delle quali incinta) con tre bambini tutti minorenni, e di una donna di 50 anni.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà