Villanova, Villa Verdi messa in vendita: “Gli eredi non hanno trovato l’accordo”

27 Maggio 2022

Villa Verdi di Villanova sarà messa in vendita, probabilmente all’asta. L’ufficialità arriverà con l’ordinanza emessa dal Tribunale di Parma. Si conclude così una battaglia legale, durata 20 anni, tra i quattro fratelli Carrara Verdi (Maria Mercedes, Ludovica, Angiolo ed Emanuela, quest’ultima deceduta nel 2020). “C’è ben poco da dire ma c’è tanto rammarico – commenta Angiolo Carrara Verdi. – Era solo una questione di tempo. Si sapeva che sarebbe successo. Non trovando un accordo, la Villa era destinata a questa sgradevole fine”.

La Cassazione ha infatti confermato che l’eredità di Alberto Carrara Verdi, scomparso nel 2001, deve essere divisa tra i figli in parti uguali. Sulle tempistiche nulla è ancora definito. “Sicuramente il sottoscritto si sta muovendo per preservare il bene della Villa. Finché ci sarò io, la terrò al meglio come fatto in questi ultimi anni”. Angiolo Carrara Verdi gestisce la dimora di Sant’Agata, progettata dal maestro Giuseppe Verdi dove si trasferì nel 1851 e dove rimase per circa 50 anni, dal 2010, anno in cui morì la madre. Poco dopo rilevò anche la parte museale. “Sono nato il 28 dicembre del 1968, dopo un paio di giorni ero a Villa Verdi – racconta. – Lì ci ho passato tutta la vita. Per me è casa. Mi auguro dunque che chi interverrà in futuro la tratti allo stesso modo, come dimora, perché è così che recita il testamento (documento andato perduto).

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI VALENTINA PADERNI SU LIBERTA’ 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà