Valboreca Summer Camp, così i giovani riscopriranno i sentieri: il programma

03 Giugno 2022

Dove si va in vacanza quest’anno? Si va a “segnare” i sentieri dell’Appennino e ad imparare a salvare dall’abbandono queste vie minuscole tra i boschi, spesso di tradizione millenaria. Ecco un modo alternativo per i ragazzi dai 13 ai 18 anni per godersi qualche giorno in Val Boreca e per fare allo stesso tempo un’attività utile a tutti gli escursionisti: a fine giugno partirà il Valboreca Summer Camp 2022 promosso da Appennino Trekking, legato alla Federazione Italiana Escursionismo. A coordinare i campi sarà Pietro Nigelli (con la qualifica di International Mountain Leader, cioè accompagnatore di montagna internazionale) mentre la parte didattica sarà curata e diretta da Giuseppina Polidori, istruttrice escursionistica nazionale Fie.

Il cuore dell’iniziativa sarà a Capannette di Pej, zona di confine delle quattro province, con base al locale albergo Tambussi. L’idea del campo scuola è semplice ma efficace: grazie alle dimostrazioni degli accompagnatori, i ragazzi impareranno direttamente come si cura un sentiero, come si dipingono (e dove) i segnavia, fino a realizzare cartelli e indicazioni sul percorso.

PROGRAMMA – Si potrà scegliere tra due proposte, da tre giorni (dal 28 al 30 giugno, dal 12 al 14 luglio o dal 26 al 28 luglio) oppure da quattro giorni (dal 20 al 23 giugno, dal 4 al 7 luglio o dal 18 al 21 luglio). Per partecipare basta poco; un paio di scarponcini da trekking e qualche vestito “da lavoro” perché spesso capiterà di doversi sporcare per fare dei lavoretti. Per informazioni, ci si può rivolgere all’agenzia viaggi Avia Mata (0382-539539) o telefonando all’albergo di Capannette di Pej (347-9769455). Tra le attività pratiche ci sarà una parte didattica accompagnata da escursioni lungo i percorsi, pranzi al sacco sui crinali e uscite in zona su specifici sentieri per le esercitazioni di segnaletica verticale e orizzontale, di mantenimento del fondo calpestabile e di “sramatura” qualora la vegetazione impedisca il passaggio. Ma saranno previste anche attività di “lettura” del territorio circostante e anche un po’ di meritato riposo alla piscina di Cosola. L’iniziativa ha il patrocinio della Regione Emilia Romagna, dell’Unione Montana Valli Trebbia e Luretta e del Comune di Zerba.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà