Raffiche a 100 all’ora, si contano i danni. Super lavoro per i vigili del fuoco

05 Luglio 2022

Il nubifragio che si è abbattuto nel tardo pomeriggio di ieri nel Piacentino ha provocato morte e danni. Il titolare di un’azienda agricola di Besenzone, Giorgio Minardi, ha perso la vita travolto dal muro di una stalla crollato durante una tromba d’aria.

Le raffiche di vento sono state di circa 40-60 km/h sulla città e 90-100 km/h su gran parte della provincia. Le zone meno colpite dal vento sono state la bassa Val Tidone (Castelsangiovanni, Sarmato) e le più alte valli montane al confine con la Liguria (Trebbia, Nure Arda). Scarse le precipitazioni (9mm in città, 28 mm a Pontenure, 26 mm a Niviano).

Proseguono ininterrottamente dal pomeriggio di ieri interventi dei vigili del fuoco su tutto il territorio provinciale, specialmente tra Piacenza e Fiorenzuola. Tutte le squadre sono impegnate e nella mattinata di martedì 5 luglio restavano una sessantina di richieste di intervento non ancora evase.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà