Vigolzone, il Comune recupera 400mila euro di tributi non pagati

02 Agosto 2022

Il Comune di Vigolzone recupera circa 400mila euro di tributi non pagati. Una società del territorio vigolzonese infatti, è risultata evasore totale da Imu, Tari e Tasi dal 2012 e dal 2018. Un’operazione condotta dall’amministrazione comunale insieme agli uffici hanno portato al risultato di riuscire a recuperare l’intera somma che entrerà nelle casse comunali per metà attraverso il pignoramento di conti correnti della società e per l’altra metà attraverso il pagamento rateale di quanto dovuto. A garantire il pagamento rateale ci sarà una fideiussione.

L’operazione è stata spiegata dal sindaco Gianluca Argellati durante l’ultimo consiglio comunale riunito giovedì sera nella sala del centro civico di via Castignoli, un’operazione che consentirà all’amministrazione comunale di realizzare una delle sue priorità, uno dei punti del mandato elettorale: la casa di riposo e centro diurno per anziani.

Il sindaco ha informato che dal 2019, anno dell’insediamento della sua amministrazione, il recupero delle somme da evasione e da tributi non pagati ad oggi è di circa 650mila euro.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà