Giugno e luglio eccezionali per le piscine. Ad agosto calo di presenze rispetto al 2021

11 Agosto 2022

L’estate 2022 si avvicina alla normalità. E’ quanto emerge parlando di affluenza e ingressi nelle piscine con Nicola Vitali che, attraverso la società Activa, gestisce otto impianti tra Piacenza e provincia. “Abbiamo avuto un giugno eccezionale e un ottimo luglio grazie soprattutto alla mancanza di precipitazioni – spiega Vitali – per quanto riguarda agosto invece non possiamo lamentarci, ma sicuramente constatiamo numeri inferiori rispetto all’anno scorso quando la pandemia da Covid si sentiva di più intaccando il desiderio dei piacentini di andare in vacanza”.

L’anno scorso infatti, in questo periodo ci fu un vero e proprio boom di ingressi nelle piscine presenti sul nostro territorio. “L’estate scorsa giugno e luglio furono segnati da diversi giorni di brutto tempo – ricorda Vitali – invece ad agosto ci fu un innalzamento delle temperature che, collegato alla presenza di molti più cittadini, fece segnare un record di presenze”.

“Possiamo dire che è sempre domenica a giudicare dagli ingressi che registriamo” il commento che fece Vitali l’anno scorso. “Quest’anno siamo tornati alle medie delle stagioni pre-pandemia” spiega il responsabile di Activa. Sembra essere tornata la voglia dei piacentini di viaggiare e andare in vacanza e forse il Covid inizia a fare meno paura. Per Vitali, invece, il più grande timore riguarda i rincari delle bollette: “E’ una stagione positiva e tutti gli impianti hanno lavorato bene, ma il costo delle bollette mette i brividi – sottolinea – quella di luglio è stata un bagno di sangue”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà