Ricerca persone: maxi esercitazione con vigili del fuoco e Protezione Civile

18 Settembre 2022

I vigili del fuoco, il coordinamento provinciale della Protezione Civile – sotto la supervisione della prefettura di Piacenza – si sono ritrovati presso il centro operativo intercomunale di Protezione Civile di Rivergaro per una esercitazione di ricerca persone disperse.

L’esercitazione ha coinvolto circa 20 vigili del fuoco con cinque mezzi speciali per la ricerca e il soccorso in ambiente, circa 90 volontari di Protezione Civile con otto unità cinofile, tre velivoli Uas, 15 mezzi speciali e cucina da campo. Era inoltre presente una rappresentanza dell’ufficio di Protezione Civile del Comune di Piacenza.

Lo scopo dell’esercitazione è stato la simulazione del nuovo piano provinciale di ricerca persone disperse, testare nuove modalità operative e l’addestramento del personale dei vigili del fuoco e dei volontari di Protezione Civile nell’utilizzo di Gps e dispositivi di localizzazione.

Le attività sono iniziate con l’allerta da parte della prefettura della sala operativa dei vigili del fuoco, della perdita delle comunicazioni con un piccolo ultraleggero a seguito di un’avaria sulla Val Trebbia. Immediatamente sono state avviate le ricerche sulle colline di Rivergaro e concluse nel pomeriggio con il ritrovamento dei dispersi.

Punto nevralgico dell’esercitazione è stato l’interoperabilità tra i vigili del fuoco ed il coordinamento del volontariato di Protezione Civile, l’interconnessione tra i sistemi operativi impiegati, oltre all’ottima intesa nei protocolli di intervento e la collaborazione con i gruppi ed enti locali.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà