Mons. Bulla e don Pasquali salutano San Lazzaro. “Lasciamo comunità forte”

19 Settembre 2022

“Lasciamo un quartiere forte, una comunità cattolica coraggiosa e in grado di camminare con le proprie gambe; abbandonare è doloroso, è vero, ma occorre andare avanti, perché, come dice la Bibbia, non siamo né di Pietro né di Paolo ma del Signore”.

Monsignor Piero Bulla, (78 anni) saluta così la comunità di San Lazzaro e di Mucinasso che ha retto come parroco per ben 31 anni (25 Mucinasso). Al suo fianco don Silvio Pasquali (56 anni), arrivato un anno dopo, nel 1992, e pure lui in partenza. E’ il momento degli addii. Commossi e pieni di gratitudine. Tributati da una folla di fedeli che ha partecipato ieri mattina alla messa di saluto nel cortile di San Lazzaro. Entrambi andranno nella parrocchia di Gossolengo dove entreranno il prossimo 16 ottobre. Ma con i ruoli scambiati: don Pasquali sarà il parroco, don Bulla il collaboratore pastorale. Domenica prossima, nella messa delle ore 11, accompagnati dal vescovo Adriano Cevolotto, entreranno il nuovo parroco don Giuseppe Iotti, con i collaboratori don Matteo Tolomelli (vicario parrocchiale) e don Luca Ferrari (assistente spirituale dell’Università Cattolica).

Il servizio di Federico Frighi su Libertà in edicola

© Copyright 2022 Editoriale Libertà