Maxi incidente con sei feriti: ieri sera l’esercitazione in via Nino Bixio

28 Settembre 2022

Una maxi-emergenza simulata in via Nino Bixio per migliorare i protocolli d’intervento del 118 e dei 115: è l’esercitazione a cui hanno preso parte ieri sera, 27 settembre, una trentina di vigili del fuoco e diversi operatori del Servizio di Soccorso sanitario di emergenza urgenza extraospedaliera.

Un grande incidente che ha riprodotto un evento di natura traumatica, con il coinvolgimento di più mezzi e feriti lungo una segmento di strada cittadina che costeggia il corso del fiume Po, per l’occasione chiusa al traffico. A lanciare l’allarme che ha dato via alla simulazione, il sindaco di Piacenza Katia Tarasconi e la direttrice generale Ausl Paola Bardasi.

“Abbiamo voluto questo addestramento per vedere come affrontare i nuovi pericoli per noi soccorritori sulla strada, rappresentati dall’aumento dei mezzi che viaggiano a metano liquido e dalle auto elettriche che potrebbero aggravare il nostro intervento – spiega Massimo Marenghi, ispettore antiincendio del Comando dei Vigili del Fuoco di Piacenza. “Abbiamo voluto riprodurre qualcosa di veritiero – spiega Paola Pelizzeni coordinatrice del Pronto soccorso di Castel San Giovanni – nessuno dell’equipaggio era a conoscenza di quello che avrebbero trovato. Nei prossimi giorni abbiamo previsto un debriefing che ci permetterà di vedere come abbiamo lavorato, in sintonia con gli altri operatori.

“Un’esperienza molto significativa e che ci inorgoglisce – evidenzia la dottoressa Bardasi – per la quale la nostra Azienda ha mobilitato diversi mezzi di soccorso e una quarantina tra istruttori, medici, infermieri e autisti. In questa circostanza ho visto all’opera il meglio di ciò che può esprimere la collaborazione fra operatori della sanità, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Polizia locale. Uno sforzo collettivo importante, finalizzato a migliorare prestazioni già eccellenti. Queste sono esercitazioni vere, addirittura toccanti, in cui si misura da vicino il valore di un lavoro e di una passione”.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà