Ecco le lettere del maestro Giuseppe Verdi acquistate dal ministero

23 Gennaio 2018

Trentasei lettere autografate della corrispondenza inedita del compositore Giuseppe Verdi con il librettista Salvatore Cammarano: nell’ottobre scorso il Ministero dei Beni culturali aveva acquistato l’eccezionale scambio epistolare per 358mila sterline con trattativa privata prima che dalla casa d’aste Sotheby’s di Londra prima che venissero battute.
Un patrimonio straordinario, relativo all’arco cronologico dal 1844-1851, fondamentale per studi futuri su alcuni titoli come Alzira, Luisa Miller o La battaglia di Legnano.

Negli allegati, il cui contenuto è indicato in inglese, è possibile leggere alcune parti delle missive tradotte in italiano.

Nella corrispondenza, Verdi si confronta con impresari e interpreti esprimendo la sua concezione di teatro musicale.

L’amministrazione comunale di Piacenza, in virtù del legame tra la nostra città e Giuseppe Verdi, aveva chiesto di poter esporre le lettere dopo il percorso di restauro. Dopo l’incontro dei giorni scorsi, il Comune di Piacenza scriverà una lettera al Ministero insieme ai Comuni che fanno parte dell’Associazione Monteverdi-Verdi (Piacenza, Parma, Cremona, Busseto, Villanova, Castelvetro e Podenzano) per poter richiedere un passaggio itinerante nei territori verdiani del baule contenente le missive.

 

ECCO LE LETTERE DEL LOTTO 138

Lettere Verdi 1   Lettere Verdi 2  Lettere Verdi 3 Lettere Verdi 4 Lettere Verdi 5 Lettere Verdi 6

Lettere Verdi 7 Lettere Verdi 8 Lettere Verdi 9 Lettere Verdi 10 Lettere Verdi 11

ECCO LE LETTERE DElotto143

ECCO LE LETTERE DEL lotto152

© Copyright 2021 Editoriale Libertà