“Il gigante buono”: podcast dell’attrice Letizia Bravi dedicato a Elisa Pomarelli

21 Giugno 2022

“Ritorniamo a chiamare violenza e ossessione quello che altri hanno chiamato amore. Chiamiamo assassino quello che altri hanno chiamato gigante buono”. L’attrice piacentina Letizia Bravi ha voluto ridare voce alla storia di Elisa Pomarelli, 28enne di Borgotrebbia uccisa nell’agosto del 2019 da Massimo Sebastiani che venne definito da alcuni media “gigante buono”. Proprio da quella narrazione definita da Letizia Bravi “superficiale e concentrata sul carnefice invece che sulla vittima”, l’attrice vuole discostarsi e ridare dignità alla storia di Elisa attraverso un podcast di otto puntate. Un viaggio tra i fatti di cronaca, le dinamiche e le parole di chi a Elisa teneva veramente.

“Elisa Pomarelli poteva essere mia sorella, potevo essere io – le parole dell’attrice piacentina -. Ho sentito il bisogno di riportare, con il podcast, un racconto intimo e personale attraverso proprio le parole di chi le voleva bene. “Racconto questa storia perché Elisa non venga dimenticata e, allo stesso tempo, per sensibilizzare, perché tutto questo non accada più. Possiamo essere meglio di cosi e abbiamo l’obbligo di conoscere il fenomeno della violenza di genere e quindi riconoscerlo quando questo si manifesta” spiega Letizia Bravi.

Il podcast intitolato “Il gigante buono e le altre bugie che ci raccontiamo” si può ascoltare su tutte le piattaforme gratuite e proprio oggi uscirà la seconda puntata. Inoltre, giovedì 23 giugno dalle 18.30, si terrà un incontro dedicato proprio alla tematica della violenza di genere. “Un talk intervallato da momenti di lettura estratti dal podcast e riflessioni su una tematica cruciale” riferisce Letizia Bravi. Con l’attrice sarà presente anche Debora Pomarelli, sorella di Elisa, e diverse attiviste ed esperte. Insieme per ricordare Elisa. Insieme perché tutto questo non accada più.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà