Nuove professioni: nata l’associazione nazionale
dei social media manager

06 Agosto 2022

“Siamo professionisti”. Con questo slogan, è stata creata l’Ansmm, l’associazione nazionale dei social media manager.
“Siamo la prima forma organizzata di rappresentanza per una figura professionale sempre più diffusa e che, nelle forme individuali, societarie, o del lavoro dipendente, conta oggi in Italia molte decine di migliaia di lavoratori, di cui quasi 10.000 nella sola Pubblica amministrazione”, si legge nella presentazione.
Il presidente Riccardo Pirrone spiega che “l’obiettivo non è tanto creare un albo, ma riconoscere una professione strategica, per cui vogliamo diventare associazione di categoria, con un nostro codice Ateco per tutelare ruolo e retribuzione di chi fa questo lavoro, ma anche per intervenire nel dibattito pubblico e far capire che un social manager ha competenze certificate”.
Fondamentale, aggiunge, “sarà l’istituzione di un ente di formazione professionale e la certificazione delle competenze per gli aspiranti professionisti dei social, che dovranno aiutare, così, la promozione di un’etica digitale su Twitter, Facebook, Instagram, Linkedin, TikTok e Metaverso. Anche in una fase concitata come una crisi di governo, come quella che stiamo vivendo in queste ore, la figura del social media manager deve essere in grado di moderare e trasmettere i messaggi chiave alla community che dialoga all’interno del social media”.

[email protected]

© Copyright 2022 Editoriale Libertà