Caro energia, Tesla aumenta del 35% le tariffe dei Supercharger in Italia

04 Ottobre 2022

A seguito del caro energia che sta interessando l’Europa, Tesla ha deciso un aumento delle tariffe di ricarica tramite la sua rete Supercharger europea.
I proprietari di un’auto della società di Elon Musk hanno ricevuto via e-mail la comunicazione da parte di Tesla riguardo la variazione tariffaria.
Nel testo, si invitano i clienti a verificare attraverso l’infotainment della vettura i nuovi prezzi, poiché anche all’interno dello stesso Paese i costi di ricarica variano leggermente.
Con un rincaro medio del 35%, in Italia il valore è cresciuto da 0,49 a 0,66 euro/kWh, le nuove tariffe sono allineate a quelle delle principali aziende, che si rivolgono però a tutte le auto elettriche.
L’annuncio arriva a pochi giorni dall’apertura, in Islanda, delle stazioni Supercharger a BEV di altri brand. Una liberalizzazione già avvenuta in paesi come Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Germania, Lussemburgo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Una rivoluzione che entro la fine dell’anno dovrebbe toccare anche gli Usa.

[email protected]

© Copyright 2022 Editoriale Libertà