Eccellenza, il Carpaneto riparte dalla Cittadella con 5 assenze

09 Gennaio 2016

andata

Riparte la marcia in campionato della Vigor Carpaneto 1922, unica formazione piacentina impegnata nell’Eccellenza emiliana. Domani alle 14,30 la squadra di Mino Lucci tornerà in campo dopo la sosta natalizia ospitando i modenesi della Cittadella Vis San Paolo nella seconda giornata del girone di ritorno, che per i biancazzurri del presidente Rossetti è iniziato prima di Natale con il pareggio di Fiorano (3-3). Attualmente, la Vigor Carpaneto 1922 condivide la quinta piazza con la Casalgrandese a quota 28 punti e nel 2016 andrà a caccia di continuità di rendimento, con l’ausilio del mercato invernale che ha portato in terra piacentina i vari Giorgi, Pessagno, Franchi e Minasola. Ripartire bene è l’obiettivo della Vigor, che proverà a conquistare i tre punti che mancano ormai da tempo: l’ultimo successo, infatti, risale al 22 novembre scorso nel match casalingo vinto contro il Salsomaggiore (2-0).
Contro il Cittadella Vis San Paolo, però, il Carpaneto dovrà fare a meno di cinque pedine: oltre a Franchi (che sta perfezionando il suo recupero in attesa di debuttare con la maglia Vigor), mister Lucci dovrà rinunciare a quattro squalificati: non ci saranno, infatti, il portiere Serena e il centrocampista Pessagno, che sconteranno l’ultima delle due giornate infliltte dal giudice sportivo dopo le espulsioni di Brescello. Inoltre, dovranno guardare il match dalla tribuna anche il difensore Giorgi (cartellino rosso nell’ultimo match a Fiorano) e l’altro centrocampista Dosi.
“Nonostante le assenze – commenta il tecnico Mino Lucci alla vigilia – abbiamo una rosa all’altezza e cercheremo di vincere, anche se sarà una partita difficile. Rispetto all’andata, il Cittadella ha cambiato diversi giocatori oltre all’allenatore e recentemente ha conquistato successi pesanti che hanno migliorato la loro classifica. Per quanto ci riguarda, cercheremo di ripartire al meglio per disputare un girone di ritorno importante: abbiamo i mezzi per farlo”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà