Mercato Serie C

Il Pro rimpolpa l’attacco con l’arrivo della prima punta Giovanni Abate

18 ottobre 2017

Nuovo innesto in casa Pro Piacenza che, per invertire la tendenza che lo vuole carente in zona gol, rintuzza il proprio reparto offensivo con l’innesto di Giovanni Abate, attaccante pescato tra gli svincolati. “Sono arrivato qui perchè la società mi ha fortemente voluto – ha affermato nella conferenza stampa di presentazione Abate – e devo dire che ho subito respirato serietà e passione. Se ho già avuto modo di vedere all’opera la mia nuova squadra? Si e devo dire che mi ha fatto un’ottima impressione – ha quindi proseguito l’attaccante – è una squadra che corre tanto e che crea anche diverse occasioni: sta mancando purtroppo la cosa più importante, cioè il gol e da questo punto di vista spero presto di dare il mio contributo“.

Abate, classe 1981, vanta una lunga esperienza esclusivamente tra i professionisti, tra cui spiccano sicuramente le promozioni in Serie B raggiunte con Gela, Portogruaro e, soprattutto, con la maglia del Trapani nella stagione 2012/2013.  La scorsa stagione, il 36enne originario di Crotone ha messo a segno 9 reti in 33 presenze con il Virtus Francavilla, società pugliese di Serie C. Ma come si presenta alla corte di patron Alberto Burzoni il neo attaccante rossonero? “Mi sono sempre allenato tutti i giorni da solo, quindi la base atletica c’è. E’ chiaro che mi manca il minutaggio e soprattutto il ritmo partita, che spero di raggiungere presto per scendere così in campo il prima possibile”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE