Molinaroli saluta la Wixo

“Lascio da presidente ma resto come supporter. Lo scudetto il più bel ricordo”

10 aprile 2018

Come ampiamente annunciato nei mesi scorsi, dopo ben 17 anni al comando della società biancorossa, il presidente della Wixo Lpr Piacenza Guido Molinaroli ha deciso (ora che è terminata la stagione) di abbandonare il timone della società biancorossa.

Una scelta “sicuramente sofferta ma inevitabile” che non cancella le mille e più battaglie di questi lustri, su tutte la mitica impresa conquistata nella stagione 2008/2009, quando la squadra di patron Molinaroli (all’epoca Copra Nordmeccanica) vinse la finale scudetto contro Trento con un tiratissimo 3-2, tutt’oggi considerata una delle più avvincenti partite nella storia della pallavolo italiana. “Quella vittoria rimane sicuramente il mio ricordo più bello – afferma il patron biancorosso – il campionato sembrava perso e solo alla fine siamo riusciti a riacciuffarlo: veramente una stagione emozionante. Guardando ad oggi, invece, lascio non tanto per mancanza di passione o volontà ma perché dal punto di vista economico si riscontrano sempre più difficoltà nell’allestire una squadra normale, figuriamoci un organico in grado di competere per le prime posizioni. Per me, che sono abituato molto bene, e a disputare tante finali, questa cosa non ha fatto altro che aumentare ancora di più la voglia di smettere“.

Quattordici finali disputate, due Coppe Europee, uno Scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa in bacheca: le imprese conquistate dalla squadra biancorossa sotto la gestione Molinaroli sono innumerevoli ma, afferma il presidente, “il passato, anche se costellato di successi, è passato: il futuro è invece quantomeno incerto, visto che l’unico che si sta dando veramente da fare per la società è l’amico, nonché sponsor e presidente onorario, Roberto Pighi, il quale sta da tempo cercando possibili nuovi investitori per pianificare un progetto triennale o quinquennale, in grado di non tradire le aspettative dei tifosi. Io spero vivamente – conclude Molinaroli – che il volley a Piacenza possa continuare a regalare grandi soddisfazioni, come del resto ha fatto in questi anni. Esco da presidente ma ho tutte le intenzioni di dare il mio contributo alla nuova società: dopo tanti successi non vedo l’ora di poter sognare ancora per Piacenza”.

GUARDA L’INTERVISTA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE