Il presidente Pighi saluta Manzo e Di Battista e annuncia tre rinforzi

25 Gennaio 2021

“E’ stata una decisione sofferta, credetemi. Con il mister si era venuto a creare un rapporto particolare di amicizia extra-campo. Ma per come si sono messe le cose, era l’unica soluzione possibile”.

Così il presidente del Piacenza Calcio, Roberto Pighi, ha commentato “a caldo” l’esonero del tecnico Vincenzo Manzo. Stessa sorte anche per il vice allenatore Manuel Lunardon e per il diesse Simone Di Battista. Un ruolo, quello di direttore sportivo, che verrà ricoperto ad interim (in attesa di un sostituto) dall’attuale direttore generale Marco Scianò. Ufficiale, inoltre, l’arrivo del nuovo allenatore Cristiano Scazzola, atteso domattina in sede per la firma. Con ogni probabilità, condurrà il suo primo allenamento nel pomeriggio.

“Prima della partita con l’Albinoleffe, ricorderete – ha quindi proseguito Pighi – avevo concesso una sorta di ultimatum: da quella sfida è arrivata una lunga scia di pareggi, e devo dire che qualche risultato lo avevo anche intravisto in termini di miglioramento. Ma prendendo in mano le statistiche, gli scontri diretti con le altre concorrenti alla salvezza parlano di quattro sconfitte e due pareggi. Veramente troppo poco. Era necessario fare questo cambio”.

Lontano dai microfoni, il massimo dirigente biancorosso ha promesso altri tre nuovi acquisti. “Bisognerà continuare necessariamente a sfoltire la rosa – ha assicurato – ma al tempo stesso contiamo di chiudere altre tre operazioni in entrata. Si tratterà, con ogni probabilità, di due centrocampisti e un difensore. Il nuovo mister, in questo senso, avrà certamente voce in capitolo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà