Il Piace sbatte due volte contro la traversa: con la Juve finisce 0-0, addio play off

01 Maggio 2022

Fotoservizio Claudio Cavalli

Il Piacenza chiude tra gli applausi la stagione di Serie C. Ma al secondo turno play off passa la Juventus Under 23, in virtù del miglior piazzamento (8° contro il 9° dei biancorossi) in stagione regolare.
Nava e compagni hanno giocato una gara generosa contro un’avversaria nettamente superiore tecnicamente, che hanno fatto tremare in diverse occasioni. Le più clamorose sono capitate nel secondo tempo sui piedi di Rabbi e di Rossi, le cui conclusioni sono state respinte dalla traversa.
Al termine, i biancorossi hanno raccolto gli applausi degli oltre 400 tifosi arrivati ad Alessandria.

LA CRONACA
PRIMO TEMPO

Per il Piacenza conta solo vincere sul campo della Juventus Under 23, ad Alessandria, per passare il primo turno play off.
I biancorossi, sostenuti da oltre 400 tifosi, sono ancora privi di capitan Cesarini, squalificato al pari di mister Scazzola, e di Raicevic (infortunato). L’allenatore ha scelto Marchi terzino sinistro da primo minuto al posto di Giordano, per il resto tutto confermato.
I primi minuti sono di studio, con i bianconeri che fanno girare la palla e i biancorossi attenti a tamponare per provare a ripartire.
Al 7′ il primo tiro è del Piace: Gonzi dalla sinistra serve Rabbi al limite dell’area, sponda di tacco per l’accorrente Munari, il cui sinistro è lento e largo.
Al 14′ schema perfetto su calcio d’angolo: Suljic pesca Castiglia tutto solo in mezzo all’area, ma il centrocampista liscia incredibilmente il tiro.
Il Piacenza preme, Dubickas è anticipato di testa all’ultimo su un cross dalla sinistra di Castiglia.
Al 19′ la replica bianconera: Compagnon entra in area sulla destra, trova Soule, il cui sinistro a giro sfiora il palo di Tintori.
Al 22′ tiro da fuori debole di Zuelli, nessun problema per il portiere biancorosso.
Al 25′ Gonzi si accentra dalla sinistra e prova la conclusione sul secondo palo: palla altissima.
Al 35′ finisce a lato il sinistro dai 25 metri di Compagnon.
Un minuto dopo, stessa sorte per il destro di Gonzi.
Al 41′ bella punizione a giro di Suljic, Israel para sul primo palo.
Al 44′ l’ultima emozione del primo tempo: Soule d’esterno trova Da Graca in area, ma la girata è sbilenca.
Si chiude senza recupero un primo tempo in cui il Piacenza ha giocato alla pari con i giovani bianconeri: molti tiri da fuori, ma poche emozioni vere.

SECONDO TEMPO
Il secondo tempo si apre senza sostituzioni.
Al 48′ Rabbi su punizione dal limite tira alto.
Al 49′ Castiglia interviene in ritardo su Cudrig e viene ammonito.
Al 51′ Marchi dalla sinistra trova Munari in area, ma l’esterno biancorosso svirgola la conclusione.
Al 53′ doppia occasione per il Piace: sul cross di Gonzi, il destro di Dubickas è murato, la palla arriva a Rabbi, il cui tiro centra la parte alta della traversa ed esce.
Al 56′ dentro Iocolano e Barrenanchea per Compagnon e Leone tra i padroni di casa.
Al 58′ Leo entra in ritardo su Marchi e viene ammonito. Stessa sorte poi per Nava, per un fallo su Cudrig, e per Cosenza, per un faccia a faccia con Da Graca prima di un corner.
Ancora sostituzioni: Max Rossi dentro per Munari nel Piace, il macedone di Piacenza Sekulov per Cudrig nella Juve.
Greco si gioca anche la carta Lamesta al posto di Castiglia: il Piace deve assolutamente vincere per passare il turno, in virtù della miglior posizione in classifica dei bianconeri.
L’ultimo cambio è Marino per un esausto Rabbi. Cosenza si sposta a fare il centravanti.
Al 90′ seconda traversa biancorossa: Rossi si gira bene in area e centra in pieno il legno.
In pieno recupero, bello slalom di Marino, il cui tiro è respinto da un difensore.
Al 94′ Tintori respinge la botta Sekulov dal cuore dell’area.
È l’ultima emozione, il triplice fischio sancisce l’eliminazione tra gli applausi del Piacenza dai play off.

LE FORMAZIONI
JUVENTUS UNDER 23 (4-2-3-1): Isreal; Leo, De Winter, Poli, Anzolin; Leone (Barrenanchea), Zuelli (Sersanti); Compagnon (Iocolano), Soule, Cudrig (Sekulov); De Graca (Riccio). (Raina, Siano, Stramaccioni, Riccio, Verduci, Palumbo, Boloca, Lipari). All.: Zauli
PIACENZA (4-4-2): Tintori; Parisi, Nava, Cosenza, Marchi; Munari (Rossi), Suljic, Castiglia (Lamesta), Gonzi; Rabbi, Dubickas. (Pratelli, Galletti, Rillo, Tafa, Lamesta, Bobb, Giordano, Marino, Armini, Ruiz). All.: Greco (Scazzola squalificato)
Arbitro: Panettella di Gallarate

© Copyright 2022 Editoriale Libertà