Nobel per la Pace al corpo sanitario: sostegno anche dalla Fondazione Kennedy

07 Aprile 2021

Anche l’associazione “Robert F. Kennedy Foundation of Italy Onlus” sostiene la candidatura del corpo sanitario italiano al premio Nobel per la Pace 2021, lanciata dalla Fondazione Gorbaciov con sede a Piacenza: un’iniziativa di cui il dottor Luigi Cavanna, primario di oncoematologia all’ospedale cittadino, è testimonial ufficiale. L’ente ha infatti ricevuto il supporto dell’organizzazione no profit creata nel 1968 dagli amici e familiari del senatore Robert F. Kennedy per portarne avanti l’eredità morale.

“Abbiamo appreso della candidatura dei sanitari italiani al premio Nobel per la Pace 2021 – si legge in una lettera indirizzata al presidente della Fondazione Gorbaciov, il piacentino Marzio Dallagiovanna – un riconoscimento importante al lavoro di tante donne e uomini che da oltre un anno sono impegnati contro il Covid-19. RFK Italia è lieta di fornirvi il suo supporto con il patrocinio e nelle forme per le quali vorrete coinvolgerci per poter ottenere un riconoscimento così prestigioso per tutti coloro che in Italia, ma anche nel mondo, sono impegnati in una lotta quotidiana contro un nemico invisibile e insidioso”.

Dallagiovanna comunica inoltre che la candidatura ha il sostegno dell’Accademia Vivarium Novum, una prestigiosa istituzione educativa volta allo studio, all’insegnamento e alla promozione delle lingue classiche.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà