Bonaccini lo difende

L’assessore Venturi radiato dall’Ordine dei medici, durissimo scontro politico

1 dicembre 2018

L’assessore alla Sanità della Regione Emilia Romagna Sergio Venturi è stato radiato dall’Ordine dei medici di Bologna. La decisione, arrivata nella serata di ieri, riguarda la delibera dello stesso assessore che prevede sulle ambulanze la presenza a bordo dei soli infermieri specializzati, senza i medici.

“È una decisione inconcepibile – ha commentato Venturi, preannunciando Appello – perché riguarda una delibera politica della giunta regionale”.

“Una decisione molto grave e inaudita – ha aggiunto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini – e voglio dire che Sergio Venturi è, oltre che una brava persona, un ottimo assessore e lo ringrazio per essersi messo al servizio di questa Regione. Per questa ragione deve proseguire nell’importante lavoro che sta facendo. La radiazione è avvenuta da parte dell’Ordine per una violazione al proprio codice deontologico o per comportamenti e scelte come medico di Venturi? No, lo ha fatto processando il suo operato da assessore, per essersi permesso di proporre l’adozione di una delibera amministrativa che poi la Giunta, organo politico collegiale, ha adottato”.

Il consigliere regionale della Lega Matteo Rancan ha chiesto “dimissioni immediate per Venturi, incapace di confrontarsi, al pari di tutto l’esecutivo, ignorando la nostra richiesta, fattagli pervenire in Assemblea legislativa, di impiegare la massima prudenza per evitare uno scontro con la categoria dei medici”.
Per il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giancarlo Tagliaferri, questo anno “boccia politicamente la delibera regionale sull’Emergenza, riportando di stretta attualità le carenze del servizio 118 in Emilia-Romagna. Riterrei doveroso che l’assessore Venturi presentasse le proprie dimissioni e che la giunta Bonaccini provvedesse immediatamente a revocare la propria deliberazione, a beneficio dei pazienti, dei loro familiari e di chi nel 118 lavora”.

Richiesta di dimissioni anche da parte del gruppo consiliare regionale del Movimento 5 Stelle: “La radiazione dell’assessore Venturi è solo l’ultima tappa di uno scontro tutto politico che va avanti da tempo tra la giunta e l’Ordine dei medici. Scontro che rischia di avere ripercussioni molto pesanti sulla salute dei cittadini visti i temi delicati che in questi mesi sono stati tirati in ballo, a cominciare dai vaccini per finire ai soccorsi sulle ambulanze”.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE