Il sindaco in consiglio

Cittadella, Consorzio e Carmine: “Qualcuno vuole fermare Piacenza?”

28 gennaio 2019

Un appello al senso di responsabilità con l’obiettivo di far crescere Piacenza è arrivato in consiglio comunale da parte del sindaco Patrizia Barbieri. Il riferimento è a tre importanti interventi urbanistici, alcuni ereditati dal passato come la riqualificazione di Piazza Cittadella, dell’ex Chiesa del Carmine e l’ex Consorzio Agrario. Italia Nostra per quest’ultima area ha proposto un campus universitario mentre è stato da poco depositato il progetto di Terre Padane, proprietario dell’area.

“C’è qualcuno che vuole fermare Piacenza? – ha chiesto il primo cittadino – ogni volta che un progetto è partito o deve partire si alza un coro di no. In base a queste voci si dovrebbero fermare piazza Cittadella, la chiesa del Carmine e l’ex Consorzio Agrario. Responsabilmente bisogna sempre portare miglioramenti e guardare attentamente le programmazioni ma quando i cantieri sono partiti, al di là del giudizio, bisogna andare avanti. Ad esempio, piazza Cittadella è un progetto che risale a tanti anni fa.  Non perdiamoci nei rivoli delle polemiche. Ho chiesto a tutto il consiglio, pur nelle differenze politiche, un senso di responsabilità per far crescere la città”.

Sulla chiesa del Carmine il deputato e consigliere comunale di Fratelli d’Italia Tommaso Foti ha riferito che Anac (Autorità nazionale anticorruzione) ha chiesto chiarimenti in relazione all’entità economica dell’appalto. La digitalizzazione dell’archivio che ha creato disservizi allo Sportello edilizia ha ancora tenuto banco dopo il botta e risposta tra i consiglieri del Pd e la giunta comunale. “Non è una questione politica, si tratta di un errore tecnico e sono i dirigenti a dover vigilare sui bandi” ha dichiarato Massimo Trespidi di Liberi che ha chiesto la convocazione dell’apposita commissione. Il consigliere del Pd Giorgia Buscarini, in seguito alla recente chiusura del locale Madhouse ha chiesto all’amministrazione di adottare gli stessi provvedimenti per tutti gli esercizi che trasgrediscono le normative vigenti. Diversi gli scambi di vedute accesi tra i consiglieri di maggioranza e opposizione.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE