Piacenza

Tempesta nella notte, coltivazioni distrutte e danni ingenti. LE FOTO

11 agosto 2016

20160811-083329.jpg

È stata una notte di super lavoro per i vigili del fuoco di Piacenza, che tra l’una e le quattro di giovedì 11 agosto hanno eseguito circa una ventina di interventi, a causa del violento temporale che si è abbattuto sul Piacentino. A rendere necessarie le operazioni dei pompieri è stata la caduta di molti rami e piante sulla carreggiata. A Roncaglia vento e grandine hanno fortemente danneggiato un vivaio. Gli agricoltori questa mattina fanno la conta dei danni alle coltivazioni. Le zone più colpite, oltre a Roncaglia, sono quelle di Cortemaggiore e Monticelli.

“La grandine – afferma Marco Crotti, presidente di Coldiretti Piacenza – è la calamità più temuta dagli agricoltori in questa stagione perché provoca danni irreparabili alle coltivazioni vanificando il lavoro di un intero anno, con effetti economici ed occupazionali. A stupire sono le modalità con le quali il fenomeno di stanotte si è manifestato: un evento eccezionale per intensità e durata in condizioni del tutto anomale viste le temperature non eccessivamente calde degli ultimi giorni. I cambiamenti climatici in atto in Italia hanno avuto pesanti effetti sull’agricoltura italiana che negli ultimi dieci anni ha subito danni per 14 miliardi di euro a causa delle bizzarrie del tempo. Di fronte al ripetersi di queste situazioni imprevedibili – prosegue Crotti – diventa sempre più importante il ricorso all’assicurazione quale strumento per la migliore gestione del rischio”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE