Val Trebbia

Travo e Bobbio: disagi e danni. Trebbia invade il campo giochi di Rivergaro

12 dicembre 2017

Notte di paura in Val Trebbia dove il maltempo ha provocato danni e disagi. Il fiume Trebbia è tornato a far sentire la propria potenza con una piena che si è registrata nelle ore serali dell’11 dicembre. Le acque hanno invaso le rive di Rivergaro e allagato il campo giochi recentemente ristrutturato dopo l’alluvione del 14 settembre 2015 che devastò il territorio piacentino.

Situazione gravissima nel territorio di Bobbio dove, per 24 ore, almeno 250 persone, tra cui molti anziani, sono rimaste al freddo e senza luce soprattutto nelle frazioni. “E’ uno scenario apocalittico – ha sottolineato il sindaco Roberto Pasquali – il gelicidio ha spezzato le piante che sono cadute sui tralicci di Enel, tranciandoli. Operai e volontari hanno lavorato tutto il giorno per liberare le strade e aiutare la popolazione. Alle 19 risultava ancora isolata la frazione di Dezza”.

Ore da incubo anche per i 2mila abitanti di Travo e zone limitrofe. Il paese è rimasto senza elettricità per almeno una trentina di ore. Nel tardo pomeriggio di oggi la situazione è tornata lentamente alla normalità grazie all’impegno di numerosi volontari. Il guasto elettrico è stato ripristinato e nelle abitazioni sono tornati luce e riscaldamento.

 

CATEGORIE: Cronaca Provincia Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso