Piacenza

Marco Aurelio Fontana, dopo il bronzo a Roma: “Non credo di andare ai mondiali”

7 gennaio 2013

AGGIORNAMENTO DELLE 17.41

“Ho tante cose da fare, in primis mi devo allenare e quindi non so se avrò tempo di andare in America per i mondiali di ciclocross. L’atleta sono io, devo sentirmelo io, quando arriverà la stagione estiva dovrò portare a casa i risultati. La mia partecipazione ai mondiali? La vedo dura. Deciderò dopo gli italiani”. Così Marco Aurelio Fontana, lombardo di nascita ma arquatese di adozione, parla del suo futuro: ieri è arrivato il terzo gradino del podio al Memorial Scotti di Roma: una medaglia di bronzo che conferma le sue doti, che molti vorrebbero vedere approdare proprio ai mondiali.

L’atleta del resto continua a far parlare di sé: nella capitale è stato il grande protagonista, ma è ancora vivo anche il ricordo dell’eroico bronzo alle Olimpiadi di Londra dove ha tagliato il traguardo senza sella nella gara di mountain bike. Nonostante i mondiali siano in forse, il suo 2013 resta fitto di impegni, a cominciare dagli Italiani tra pochi giorni.

 

NOTIZIA DELLE 8.03
Marco Aurelio Fontana: terzo gradino del podio in una gara di Coppa del Mondo

Marco Aurelio Fontana protagonista al Memorial Scotti, prova valida per la Coppa del mondo di ciclocross. La competizione, che si è  svolta a Roma all’ippodromo delle Capannelle, lo ha visto protagonista fin dall’inizio, anche se solo il salto della catena del belga Vantornout ha permesso alla medaglia olimpica di agguantare il bronzo in questa prova iridata. L’azzurro termina sul podio, preceduto soltanto dai belgi Kevin Pauwels e Niels Albert.

CATEGORIE: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE