Piacenza

Rebecchi Nordmeccanica, ko a Busto. Il Copra piega Perugia

25 novembre 2012

Copra Elior- Sir SafetyPerugia 3-1 (25-20; 22-25; 25-23;25-21)

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Rebecchi Nordmeccanica 3-0 (26-24; 25-19; 25-22)

LE GARE
Il Copra Elior al Palabanca riceve la neopromossa Perugia.  Buon primo set vinto agilmente 25-20.
Sono gli avversari invece a condurre all’inizio del secondo parziale, i biancorossi rimontano qualche punto, ma alla fine inciampano nei set ball conquistati da Perugia. Complicato anche il terzo set per gli uomini di Monti, che mancano di lucidità e gli avversari, combattivi, ne approfittano. C’è una reazione incredibile, seppur tardiva, della squadra di casa che si porta dallo svantaggio per 23-18 prima alla parità e poi alla clamorosa vittoria. Il parziale finisce tra le proteste degli ospiti. Scampato il pericolo e la paura di perdere, nel quarto set il Copra Elior riesce ad esprimersi al meglio. Perugia tenta di rifarsi sotto, ma il match é dei padroni di casa che si aggiudicano la quarta vittoria consecutiva.

La Rebecchi Nordmeccanica a Busto Arsizio cede alle padrone di casa che nel primo set vincono non senza difficoltà 26-24. Gioco veloce e spettacolare. Nel secondo parziale Busto Arsizio domina ancora e chiude con ben sei lunghezze di vantaggio. Mazzanti le prova tutte, inserisce Zilio, Meijners, mette e toglie Radenkovic, ma non cambia la musica. Nel terzo set le piacentine provano a reagire, ma la partita si chiude con un secco 3-0.
“È stata la nostra partita più brutta – esordisce Mazzanti in sala stampa – la cosa che mi è piaciuta meno è stato il disordine nel nostro gioco, e poi abbiamo sprecato alcune occasioni in cui potevamo riaprire l’incontro.” Mazzanti ha oggi schierato una diversa formazione all’inizio e poi operato molti cambi: “Ho scelto di inserire Francesca fin dall’inizio perchè questa era stata l’indicazione dagli allenamenti in settimana, poi ho provato molti cambi anche per tentare di togliere dei punti di riferimento a Busto”.
“Abbiamo fatto una grande partita impedendo a loro, che sono una bella squadra, di fare il loro gioco – spiega il libero di Busto, Leonardi – abbiamo cominciato con l’arginare Turlea e poi abbiamo fatto il resto.”
“È stata la nostra miglior partita della stagione – le fa eco l’allenatore Parisi – anche se Piacenza qualche errore di troppo l’ha commesso. Avevamo una gran voglia di confrontarci con la Rebecchi Nordmeccanica che è una della squadre più forti del campionato, abbiamo recuperato più fiducia nei nostri mezzi e in campo si è visto, anche se c’è stato qualche momentaneo calo durante l’incontro”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE