Piacenza

“Amore non è violenza”: su Telelibertà 20 anni di Telefono Rosa

5 febbraio 2014

20140205-220344.jpg

Amore è rispetto, mai violenza. È il messaggio ribadito con decisione allo spazio Le Rotative, teatro della diretta di Telelibertà che ha celebrato i 20 anni di Telefono Rosa. In studio, ospiti del direttore Nicoletta Bracchi, sono intervenuti tutti gli amici dell’associazione, ovvero operatrici, medici, psicologi, avvocati e rappresentanti delle forze dell’ordine, spogliati dei camici e delle divise per raccontare l’esperienza a fianco delle donne che hanno subito maltrattamenti. “È un compleanno importante, in questo ventennio abbiamo fatto grandi passi avanti che stasera vogliamo ripercorrere” ha commentato la presidente Donatella Scardi, affiancata dalla sua vice Anna Gallazzi.
Il momento più toccante è stata la testimonianza di una donna che grazie al sostegno di Telefono Rosa è riuscita a dire basta alla violenza del marito dopo anni di minacce e di soprusi psicologici, fisici e sessuali: “L’associazione oggi mi ha ridato la vita, fatta di piccole cose, ma soprattutto di tanta serenità” ha spiegato lei stessa ai microfoni dell’emittente di via Benedettine.
Telefono Rosa offre uno sportello psicologico, curato dalla dottoressa Ilaria Egeste, che ha insistito sull’importanza delle volontarie: “Per diventare operatrici di Telefono Rosa bisogna avere un’empatia e una sensibilità particolari, non importa il titolo di studio, bisogna far capire alla vittima che di fronte ha un’altra donna pronta ad ascoltarla”. Antonella Lenti, giornalista di Libertà ha lanciato l’appello alle istituzioni e Telefono rosa perchè Piacenza, oltre ad essere Città dei bambini diventi anche Città delle donne.
I DATI: 14 CASI DI VIOLENZA SESSUALE AL PRONTO SOCCORSO – Sono state 201 le donne seguite nel 2013 da Telefono Rosa di Piacenza. Al numero vanno aggiunte 37 segnalazioni di casi di violenza giunte da persone non coinvolte direttamente, come amici e vicini di casa, segno di un passo avanti sul piano culturale. Tra i dati forniti anche i 14 casi di violenza sessuale arrivati al Pronto Soccorso nel 2012. La diretta televisiva, arricchita dai contributi della redazione del Tgl, ha messo in luce che quando si parla di violenza si fa riferimento a storie simili tra loro: donne che vengono progressivamente isolate dall’uomo violento. “Per ricostruire l’autostima delle vittime il percorso è molto lungo” ha spiegato Egeste, che oltre al sostegno psicologico ha insistito sull’importanza dei gruppi di auto aiuto. 0523-334833 è il numero per uscire dal silenzio e tornare a vivere. Giovedì alle 23 su Telelibertà in onda la replica della puntata.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE